Manifesto

Manifesto dell’Associazione Spiritualità del Creato

matthew-fox-manifesto

La spiritualità del creato è una proposta spirituale universale che pone al centro la benedizione originaria di Dio invece che il peccato individuale e invita a spostare il baricentro spirituale dall’essere umano al cosmo come luogo e segno di una benedizione che precede e ingloba l’umanità.

La spiritualità del creato si sviluppa in quattro fasi o tappe:

  • ammirare la bellezza del creato, recuperare la nostra terrestrità e animalità, apprezzare la fisicità e la sensualità, sentirsi parte del cosmo, meravigliarsi come i bambini (via positiva)
  • lasciare spazio al vuoto, lasciar essere il silenzio, lasciarsi svuotare dal dolore per attraversarlo e lasciarlo andare, lasciarsi andare e ridere (via negativa)
  • emergere come individui consapevoli e creativi, dare valore alla propria unicità, sconfiggere le paure e i sensi di colpa, creare e co-creare con Dio (via creativa)
  • allearsi con i movimenti per la giustizia, entrare in relazione come profondamente uguali, avere vera compassione gli uni per gli altri (via transformativa)

La spiritualità del creato invita a fare esperienza profonda della presenza divina che permea la natura e l’umanità (elemento mistico) e, su questa base, spinge a lottare per la giustizia planetaria a livello sociale ed ecologico (elemento profetico).

L’appellativo “spiritualità del creato” (creation spirituality) identifica in particolare la teologia di Matthew Fox. Le fonti storiche della spiritualità del creato includono:

  • le spiritualità indigene legate alla natura
  • la tradizione etica ebraica e le parole di Gesù
  • la teologia del Cristo Cosmico sviluppata dai primi cristiani
  • la mistica medievale, tra cui Meister Eckhart e Ildegarda di Bingen

 

La spiritualità del creato

  • non è elitaria, non è settaria e non è dogmatica
  • non è una religione o una nuova chiesa
  • non cerca soltanto la pace e l’armonia individuale con il tutto (New Age)
  • non è in contrasto con la fede dei credenti di nessuna religione mondiale

La spiritualità del creato

  • è pacifica, perché crede nello sviluppo armonico delle qualità umane e rifiuta la sopraffazione e il dominio
  • è guerriera, perché combatte contro le forze nemiche della vita: razzismo, imperialismo, misoginia, omofobia e ogni forma di discriminazione
  • è anti-dualistica, perché non accetta la contrapposizione tra anima e corpo, maschile e femminile, Dio e esseri umani
  • è ecologista, perché rifiuta l’antropocentrismo, impara da tutti gli esseri viventi e lotta contro la distruzione del pianeta
  • è contemplativa, perché apre il cuore e lo sguardo alle dimensioni dell’universo e si nutre dello studio scientifico del cosmo

L’Associazione Spiritualità del Creato si propone di praticare e diffondere in Italia le quattro viae che contraddistinguono la proposta di Matthew Fox.

Vai alle quattro viae

Un sito sulla teologia di Matthew Fox

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookies maggiori informazioni

Questo sito è sviluppato su piattaforma WordPress e di conseguenza utilizza i cookies al fine di migliorare la navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più: http://codex.wordpress.org/WordPress_Cookies

Chiudi