Archivi categoria: Calendario

Milano 17 novembre 2018

Giornata di Spiritualità del Creato

a Milano

Sabato 17 novembre, ore 9.00-17.00

piazzale Nizza, 5 (presso il Sat Nam Yoga Centre)

 

ESTASI E GODIMENTO.

Il piacere come pratica spirituale.

 

 

“Se il creato è benedizione ed è costantemente una benedizione originale, la nostra risposta adeguata è gioirne. Il piacere è una delle esperienze spirituali più profonde delle nostre vite. L’estasi è una esperienza di Dio”
~ Matthew Fox

“Il vero contemplativo ci insegna l’arte di assaporare. Il creato infatti ha bisogno più di persone che sappiano assaporare che di persone che sappiano catalogare”
~ Matthew Fox

Dedicheremo questa giornata ad approfondire la connessione tra estasi e piacere e, attraverso attività dinamiche ed esperienziali, assaporeremo il gusto e la sapienza (il sapore) della vita. La giornata sarà inizialmente in parte teorica, per comprendere meglio la proposta di Matthew Fox, e poi sarà soprattutto pratica ed esperienziale, per allenarci alla pratica spirituale del godimento.

Chi si avvicina per la prima volta alla spiritualità del creato è più che benvenuto!

Conduce la giornata Mario Bonfanti, dell’équipe italiana.

Il costo dell’intera giornata è 40 Euro (di cui 10 da versare in loco al Sat Nam Yoga Centre per l’ospitalità).

Chi intende partecipare è pregato di iscriversi in anticipo per consentire la programmazione dell’evento info@spiritualitadelcreato.it

Verona 1-4 Novembre 2018

“L’anima cresce per sottrazione”

(Meister Eckhart)

Lascio andare e mi apro al nuovo

Seminario esperienziale 

“La spiritualità del creato offre una via di grazia quando incoraggia le persone a lasciare andare e quando insegna che questo processo è necessario e generativo”
~ Matthew Fox

“Non c’è una Via Negativa senza una Via Positiva. Come si può infatti giungere a lasciare andare ciò che non si è prima amato? La profondità del nulla è direttamente legata all’esperienza del tutto”
~ Matthew Fox

In questa stagione in cui gli alberi lasciano andare le foglie e le foglie si affidano alla terra e al suo potere rigenerativo, anche noi ci daremo lo spazio per fare esperienza del lasciare andare, del sottrarre e dello svuotamento. Attraverso il contatto con la Natura, il gioco, la danza, il canto e l’arte ci metteremo in sintonia con l’armonia dell’Universo, che è continua generatività.

“Dare alla luce, generare, morire e nascere. Tutto questo accade alle stelle e ai pianeti, alle galassie e ai microbi, alle piante, agli uccelli, agli animali e agli esseri umani”
~ Matthew Fox

➔ INFORMAZIONI SU ISCRIZIONI E COSTI

PROGRAMMA DETTAGLIATO:

L’inizio del seminario è previsto per le ore 18.00 di giovedì 01 novembre. Il seminario terminerà domenica 04 novembre con il pranzo (alle ore 13).

Giovedì 1 novembre

  • 18.00 arrivi e sistemazione
  • 18.30 cerchio di benvenuto
  • 19.30 cena
  • 21.00 visione film

Venerdì 2 novembre

  • 7.30 meditazione silenziosa
  • 8.00 colazione
  • 9.00 insegnamento: “L’arte dell’abbandono e del lasciare andare”
  • 10.30 pausa
  • 11.00 pratiche di Via Positiva: “In armonia con la Natura”
  • 13.00 pranzo
  • 15.00 laboratorio: “La leggerezza perduta”
  • 16.30 pausa
  • 17.00 pratiche corporee: “Lasciarsi andare”
  • 19.30 cena

Sabato 3 novembre

  • 7.30 meditazione silenziosa
  • 8.00 colazione
  • 9.00 spazio di consapevolezza: “Cosa trattengo e non lascio andare?”
  • 10.30 pausa
  • 11.00 yoga della risata: “Ridere è un modo di lasciare andare se stessi”
  • 13.00 pranzo
  • 15.30 pratica meditativa:“Il viaggio della vita”
  • 17.00 cerchio di condivisione
  • 19.30 cena
  • 21.30 rito: “Se il chicco di grano non muore…”

Domenica 4 novembre

  • 7.30 meditazione silenziosa
  • 8.00 colazione
  • 9.00 arte come meditazione: “L’anima cresce per sottrazione”
  • 10.30 pausa
  • 11.00 cerchio finale
  • 13.00 pranzo e saluti

Cuneo 11 novembre 2018

Giornata di Spiritualità del Creato

PANENTEISMO

Fare esperienza della trasparenza di Dio.

Nel libro “In principio era la gioia” il teologo Matthew Fox scrive: “Il panenteismo è un modo sacramentale di vedere il mondo (…) Il panenteismo è la dottrina matura della presenza di Dio, che parla della profonda co-inerenza di Dio con le creature (…) parla del nostro essere in Dio e dell’essere di Dio in noi”. E aggiunge: “Per renderci conto appieno delle sue implicazioni dobbiamo risvegliarci alla consapevolezza della trasparenza”.

Dedicheremo questa giornata a comprendere la differenza tra teismo, panteismo e panenteismo e, attraverso attività dinamiche ed esperienziali, ci alleneremo e risveglieremo alla trasparenza del divino presente in tutte le cose.

La giornata sarà inizialmente teorica, e poi (e soprattutto) pratica ed esperienziale.

 

Dove: Associazione La Tenda Dell’incontro, Via Madonna dei Boschi, 127, Peveragno (CN)

Quando: Domenica  11 novembre, dalle 10:00 alle 17:00

Il costo dell’intera giornata è 35 Euro (comprensivo della quota per l’utilizzo dei locali dell’Associazione).

Conduce: Mario Bonfanti, dell’équipe di spiritualità del creato

Per informazioni e iscrizioni: info@spiritualitadelcreato.it

Gargnano (Lago di Garda), 13-16 luglio 2018

Archetipi cosmici

alla scoperta del Sé inatteso

Seminario esperienziale

Una comprensione profonda della via creativa di Matthew Fox costituisce l’ispirazione di questo seminario esperienziale.

Nel corso di quasi quattro giorni, metteremo in gioco le nostre storie e il nostro futuro. Attraverso l’esplorazione profonda delle nostre biografie individuali, verremo condotti a scoprire che cosa c’e` di universale e archetipico in noi, e nel contempo verremo invitati a lasciar emergere la nostra individualità anche e soprattutto quando più ci sorprende.

Lasciando andare le pretese di controllo sulla nostra vita, possiamo aprirci a una vita più ampia e profonda che unisce tutti i viventi. Il divenire individui sempre più unici non ha come scopo la contemplazione di sé (narcisismo), ma al contrario, partendo dall’apertura estatica al mondo e passando attraverso le nostre profondità viscerali, ci conduce verso una maggiore facilità di esercizio della compassione.

➔ INFORMAZIONI SU ISCRIZIONI E COSTI

PROGRAMMA DETTAGLIATO:

L’inizio del seminario è previsto per le ore 15.00 di venerdì 13 luglio. Il seminario terminerà lunedì 16 luglio per le ore 15.

Venerdì 13 luglio

  • ore 15 arrivi e presentazione seminario
  • ore 16:00 -18:30 La chiamata a diventare se stessi
  • ore 19:30 cena

Sabato 14 luglio

  • ore 8:00 – 9:30 colazione
  • ore 9:30 –12:00 Varcare la soglia: oltre i dualismi
  • ore 12:30 pranzo
  • ore 16:00 – 18:30 L’animale che è in me
  • ore 19: 30 cena
  • ore 21:00 – 23:00 L’incontro con l’ombra

Domenica 15 luglio

  • ore 8:00 – 9:00 colazione
  • ore 9:00 – 12:30 Il superamento degli ostacoli
  • ore 13:00 pranzo
  • Pomeriggio: tempo individuale o per colloqui
  • ore 19: 30 cena
  • ore 21:00 – 23:00 Celebrazione/festa

Lunedì 16 luglio

  • ore 8:00 – 9:30 colazione
  • ore 9:30 – 12:00 Il mio Sé desiderante
  • ore 12:30 pranzo
  • ore 14:00 conclusioni e saluti

 

Verona, 11 – 13 maggio 2018

FACCIO FESTA e GIOCO: Fiorisce Verità

Riscoprire l’autentica vitalità del celebrare

Seminario esperienziale

“Oggi abbiamo bisogno di molti rituali per guarire e per rendere la gioia viva – autenticamente viva.”
~ Matthew Fox

Rinnovare i riti è oggi fondamentale. Abbiamo tutti da un parte l’esperienza di celebrazioni pesanti e vuote, dall’altra sentiamo in noi il bisogno di ritualità.
Nel seminario esploreremo il fare festa e il gioco nel loro potere ri*creativo. Percorreremo le 4 viae della Spiritualità del creato aprendoci alla meraviglia e allo stupore (via Positiva), lasciandoci andare nel gioco e nella risata (via Negativa) per entrare profondamente in connessione con l’energia della vita (via Creativa) e uscirne rinnovati (via Transformativa).
L’intero seminario sarà un percorso celebrativo per far fiorire verità in ciascuno di noi…

“Abbiamo da celebrare la fine della spiritualità dell’ascesa e del sacrificio. Una spiritualità viva è anche una spiritualità di gioia e di risate.”

“La vita, essendo un mistero, ci richiede una risposta di libertà, un sentirsi liberi di esistere.”

“Quando ci rinnoviamo facciamo nuove tutte le cose e, quando giochiamo liberamente, ricreiamo.”
~ Matthew Fox

➔ INFORMAZIONI SU ISCRIZIONI E COSTI

PROGRAMMA DETTAGLIATO:

L’inizio del seminario è previsto per le ore 17.00 di venerdì 11 maggio. Il seminario terminerà domenica 13 maggio per le ore 17.

Venerdì 11 maggio

  • 17.00 arrivi e sistemazione
  • 18.30 cerchio di benvenuto
  • 19.30 cena
  • 21.00 visione film

Sabato 12 maggio

  • 7.30 meditazione silenziosa
  • 8.00 colazione
  • 9.00 Insegnamento: “Dalla scala di Giacobbe alla danza in cerchio di Sara”
  • 10.30 pausa
  • 11.00 pratiche di via positiva: “Assaporare: innamorarsi del creato” (pratiche in natura)
  • 13.00 pranzo
  • 15.00 pratiche di via negativa: “Ridere: lasciar andare se stessi” (giochi e yoga della risata)
  • 16.30 pausa
  • 17.00 “Noi scherzo di Dio: animali divini” (pratiche e versi bestiali 🙂
  • 19.30 cena
  • 21.00 RITO: “Il banchetto terrestre”

Domenica 13 maggio

  • 7.30 meditazione silenziosa
  • 8.00 colazione
  • 9.00 “Gustare l’interconnessione di ogni cosa” (pratiche di CNV e laboratorio creativo)
  • 12.00 cerchio di condivisione finale
  • 13.00 pranzo
  • 14.00 saluti e danze

A seguire, Assemblea Annuale dei Soci

 

 

 

 

Verona, 29 dicembre 1017 – 1 gennaio 2018

Dal lamento al canto

Trasformare il dolore in compassione

Seminario esperienziale

“Il dolore, come il piacere, è un’esperienza cosmica”.
~ Matthew Fox

Da una parte, il palcoscenico televisivo e mediatico lo spettacolarizza e sfrutta; dall’altra, certe nuove spiritualità pret-a-porter propongono facili ricette per la sua cancellazione. In realtà, il dolore che emerge dalle migrazioni umane, dal disastro ecologico, dalla disoccupazione, dalle ingiustizie sociali, dalle violenze di genere, ecc penetra nelle nostre ossa.

Che cosa propone la spiritualità del creato in questo seminario?

Innanzitutto ci insegna che non si può partire dal dolore; c’è il rischio, infatti, di esserne sovrastati e sentirsi sopraffatti. Per poter attraversare il dolore e uscirne trasformati occorre radicarsi nella meraviglia e unirsi al canto del creato. In secondo luogo ci invita a condividere il nostro dolore; non nel senso di lamentarci per le disgrazie della vita, ma osando penetrare nel dolore nostro e altrui e lasciarsi delicatamente schiudere alla compassione. Ci aiuterà in questo percorso anche la forza vitale dei “canti di lamento” provenienti dalla sapienza di antiche tradizioni del lutto.

Il seminario propone questo viaggio iniziatico nel cuore dell’inverno, nei giorni del passaggio tra un anno e l’altro. Tempo propizio per una profonda trasformazione.

➔ INFORMAZIONI SU ISCRIZIONI E COSTI

➔ PROGRAMMA DETTAGLIATO

L’inizio del seminario è previsto per le ore 18.00 di venerdì 29 dicembre. L’équipe accoglierà i partecipanti a partire dalle ore 16.
Il seminario terminerà lunedì 1 gennaio per le ore 17.

Venerdì 29 dicembre

  • 18.00    cerchio di benvenuto
  • 19.30    cena
  • 21.00    proiezione film

Sabato 30 dicembre

  • 7.30    meditazione silenziosa
  • 8.00    colazione
  • 9.00    “Risvegliarci alla meraviglia” (pratiche in natura)
  • 10.30   “Assaporare, radicarci nella vita” (pratiche di via positiva)
  • 13.00   pranzo
  • 15.00   “La fiducia apre la strada” (pratiche di ascolto di sé)
  • 17.00   “Il coraggio, virtù essenziale del viaggio spirituale”(laboratorio)
  • 19.30    cena
  • 21.00   serata in festa: “Il cerchio di Sara”

Domenica 31 dicembre

  •  7.30     meditazione silenziosa
  • 8.00      colazione
  • 9.00      “Lasciar essere il dolore” (insegnamento)
  • 10.00    “Lasciare essere il silenzio” (meditazione)
  • 11.30    “Stare di fronte all’oscurità” (pratica meditativa)
  • 13.00    pranzo
  • 15.00    “Dal lamento al canto” (laboratorio di pratiche vocali)
  • 17.30    “Osare il dolore” (laboratorio di Comunicazione NonViolenta)
  • 19.30   cena
  • 22.30   “Lasciar andare il dolore” RITO

Lunedì 1 gennaio 2018

  • 7.30   meditazione silenziosa
  • 9.00   “Aprirci alla compassione” (arte come meditazione)
  • 11.30  “Io sono una stella” (laboratorio)
  • 13.00  pranzo
  • 14.30  cerchio di condivisione finale
  • 16.00  saluti e danze